Blog

di Gabriella Coronelli





immagine categoria

Nel salotto di Matera
la storia di "egoitaliano"

Un libro scritto da Adriano Moraglio ispirato da Piero Stano fondatore dell'azienda

16/05/2019

Matera, dicembre 2007
“Attento zio Piero, solleva bene a sinistra, poi a destra. Ecco, adesso spingo io fino in fondo al cassone … Bene. E uno. Andiamo dentro a prendere gli altri”. Nino, che tiene sospeso da un lato un bel divano letto, mi ha dato le istruzioni per come riuscire a caricarlo, io che reggo da un altro lato, sul camion parcheggiato nel cortile di fronte alla nostra sede. È sera inoltrata, è almeno dalle 22 che stiamo qui, lui ed io sotto la luce dei lampioni e in una notte fredda della zona Paip di Matera, per caricare non uno, ma ben 10 divani letto.
Sono la nostra prima consegna …”
egoitaliano - Nel salotto di Matera - il libro di Adriano Moraglio
È la pagina 89 di un piccolo libro che contiene un intenso, entusiasmante percorso … 12 anni, il momento “zero” avviene in quella notte di dicembre, da lì è un percorso continuo, un crescendo verso la Qualità e la consapevolezza di poter realizzare, e dover realizzare, un progetto che sia il futuro per le nuove generazioni, un futuro costruito su solide basi e perenni valori.
Zio Piero Stano aveva messo le pantofole, il nipote Nino Scarcella aveva delle idee, da solo non ce la faceva, aveva bisogno di aiuto per raggiungere i suoi obiettivi e trova nello zio una persona disposta ad ascoltare, fare e, soprattutto, accettare una doppia sfida: tornare a lavorare come un giovane con modalità nuove, senza dimenticare le lezioni impartite dalla lunga esperienza.
Così la nuova impresa di famiglia avvia un percorso che nasce letteralmente sulle ceneri di un successo: un distretto, quello della produzione artigianale di divani e imbottiti, è passato, in 20 anni, da 500 aziende a 70. Una crisi che farebbe desistere chiunque, non Piero e Nino che si impegnano per snellire il modello imprenditoriale alla base della crisi, vogliono creare un’identità che protegga il prodotto, perciò EgoItaliano. Danno spazio ai giovani, alle idee, alla creatività, pensano che un prodotto che piaccia agli italiani piacerà, sicuramente, a tutto il mondo: uno studio interno di progettazione e sviluppo innova sia per il design che per i contenuti con un’attenzione particolare all’impatto ambientale, al rispetto delle esigenze dei dipendenti, dei Clienti e del territorio. Ottiene la certificazione ISO 14000 e costruisce, l’ultima unità produttiva, conforme ai più alti standard ambientali dotandola di impianto fotovoltaico che la rende autosufficiente e di sistema domotico che ottimizza tutte le funzioni dell’immobile in ottica di risparmio energetico
egoitaliano - Adriano Moraglio e Piero Stano
Dai 100.000,00€ di fatturato del primo anno, passano in 12 anni a 26,5 milioni di €; da 2 anni stanno perseguendo il processo di certificazione Elite, il programma di valorizzazione delle imprese da parte di Borsa italiana destinato alle imprese con potenzialità di crescita e interessate a un programma di internazionalizzazione. Non solo un impegno, una scelta di “stile” che evidenzia la volontà del “miglioramento continuo”; il valore che li porta a crescere è la “chiarezza” di intenti, la chiarezza nel comunicare e la chiarezza nei rapporti che siano con istituzioni, con dipendenti, con Clienti.
egoitaliano - Nino Scarcella, Piero Stano e Adriano Moraglio presentano il libro Nel Salotto di MateraTitolo del libro: Nel Salotto di Matera. Adriano Moraglio scrive con fluidità una storia intensa che percorre 3 generazioni di una famiglia composta di caratteri forti che non si fanno piegare, persone semplici con una visione chiara i “figli” e la “famiglia” sempre al centro della vita. Nessun romanticismo, la scrittura precisa di chi sa ascoltare e cogliere l’essenza dei pensieri e dare grande dignità a tutte le scelte che, come in un gioco di perle di vetro, danno vita ad un racconto affascinante, profondo e toccante.
È una missione quella di Adriano Moraglio: individuare e scrivere di persone silenziosamente coraggiose, capaci del “cambiamento”. Queste storie sono raccolte in una collana, il cui nome possiede un delicato sentore dostoevskiano “La bellezza dell’impresa” che dirige con l’editore Florindo Rubettino. Il segreto di questa scrittura è nello sguardo, come un attuale principe Minsky, che filtra con affetto ciò che vede, che sente, riuscendo a cogliere di ognuno le tre caratteristiche trascendentali “unum, verum, bonum” - unum:gode di una unità interna che lo mantiene nell’esistenza; verum: che è vero, perché si mostra così come di fatto è; bonum:buono, perché svolge bene il suo compito insieme agli altri aiutandoli a esistere e a coesistere. All’ultimo Salone del Libro di Torino è stato presentato un nuovo volume “Io sono l'uomo del sonno” storia di un passaggio generazionale “il problema” delle piccole/medie imprese italiane. Una storia lucida e precisa raccontata dal figlio, colui che ha accettato il testimone, proseguendo il cammino nel rispetto dei valori appresi dal padre e con la forza, l’ardire, di essere il “punto di svolta” che dà continuità al sogno.
egoitaliano - il sistema imbottito componibile l'ego
Abbiamo incontrato Piero Stano, Adriano Moraglio e Nino Scarcella al Salone del Mobile 2019, lo stand affollato da colori, forme e profumi, forti indicatori di un Ego Italiano attraente, armonioso, libero.

Colore, folklore e contaminazione: sono gli elementi che caratterizzano Egoitaliano. Il mood 2019, curato da Isa Di Santo, cavalca le nuove tendenze retrò e art déco, proponendo una palette di colori che si ispira agli ambienti degli anni ’60 e ’70. Le tonalità vanno dal bordeaux al verde inglese e foresta, dal giallo senape al blu ottanio; i materiali made in Italy come i pellami pregiati, i legni e i metalli colorati delle basi definiscono i prodotti in uno stile unico, elegante e originale.
Molte novità prodotto presentate al Salone: la poltrona Selfy, modulare, personalizzabile e rifinita su entrambi i lati, è dedicata all’egoista che non vuole condividere il suo momento di relax con nessuno; il divano L’Ego con spalliere riposizionabili in base alla configurazione desiderata e la poltroncina-pouff QQ trasformabile con rotelle a scomparsa, disegnati dall’Architetto milanese Giulio Manzoni.
Egoitaliano ha presentato anche una ricca collezione di complementi d’arredo: plaid, tappeti, tavolini, vasi e lampade e annuncia l’arrivo della fragranza “Egonineteen”, l’essenza realizzata in esclusiva per l’azienda e che sarà presto disponibile presso gli store Egoitaliano.


LA TUA OPINIONE!
  Nome
  E-Mail
Sito web
Codice di verifica
    
Commento


piede